LORENZO INZIGNERI

Amo la semplicità, la gente, la natura, le terre alte.
Condividere emozioni, pensieri ed esperienze è la chiave del mio mestiere e del mio modo di essere.
Quando mi sono laureato in economia politica all’Università di Trento, ho scelto di diventare guida alpina per vivere la montagna da professionista full time, perché questo era il luogo dove volevo vivere e lavorare.

A tre anni ho messo gli sci per la prima volta in val di Fassa. A dodici anni ho cominciato a scalare, crescendo ho esplorato le vie classiche sulle principali pareti delle Dolomiti, spingendomi alla ricerca di un alpinismo di avventura. Dalle pareti di casa, alle Dolomiti fino alle Alpi Occidentali, ho trovato il mio terreno di gioco e di evoluzione, trovando sempre avventura e divertimento.
Da allora conosco e frequento le Alpi e la mia passione per l’alpinismo è sempre cresciuta.

L’amore per le montagne mi porta a stare vicino ai miei compagni di avventura, umanamente prima di tutto e con entusiasmo.
Salire e scendere le montagne, sulla roccia, sul ghiaccio o con gli sci è l’occasione per entrare nella natura e trovare Libertà.
Il tema del limite mi affascina e fa parte della mia storia. Ho lavorato a lungo per comprendere i miei limiti e quindi il limite di ognuno, rispettarlo e accompagnarlo.

Activamente dolomiti
P1170034
IMG_8640

Il mio essere guida alpina è amicizia, sicurezza, tecnica e conoscenza delle montagne.
L’avventura diventa straordinariamente bella quando si decide di salire insieme. Salire e scendere le montagne, scalarle o percorrerle con gli sci, sono modi differenti per scoprire e lasciarsi stupire dalla bellezza che c’è lassù.
Ho studiato economia a Londra per un anno presso la East London University. Dopo la laurea in Economia Politica all’Università degli Studi di Trento, mi sono formatocome Guida Alpina e Maestro di Alpinismo UIAGM. Abito a Trento e dal 2003 vivo come Guida Alpina professionista a tempo pieno, lavorando principalmente sulle Dolomiti e sulle Alpi Occidentali.

La montagna aiuta a stare bene, a conoscersi e ad osservarsi da un punto di vista  più ampio. Se si è sinceri. Sulle montagne, immersi nella natura, è bello correre ed è bello stare fermi. E’ bello ascoltare i silenzi. Amo insegnare a scalare e a muoversi in sicurezza sulle montagne in tutte le stagioni, rispettando i propri limiti. Mi sento fortunato a poter fare il mestiere che ho scelto e che mi mette a stretto contatto con la semplicità, la gente e l’essenza della natura.